Il caffè fa bene al cuore

Caffè fa bene al cuore

Per molte persone, in tutto il mondo, la pausa caffè ha un ruolo privilegiato lungo lo scorrere delle giornate. Come tutti i piaceri, però, il suo consumo è da sempre consigliato in quantità moderate. Almeno fino a oggi.

Secondo uno studio coreano del Kangbuk Samsung Hospital di Seoul, pubblicato sulla rivista Heart, sembra che bere dalle tre alle cinque tazzine al giorno potrebbe ridurre il rischio di incorrere in attacchi cardiaci. La ricerca, condotta su un campione di 25.138 uomini e donne con una media di età di circa 40 anni, ha evidenziato come gli individui che assumono una certa quantità di caffè abbiano le arterie più pulite degli altri.

In particolare, i ricercatori hanno controllato i livelli di calcio presenti nei vasi sanguigni dei soggetti, uno dei primi allarmi che indicano ostruzione delle arterie e maggiori possibilità di problemi cardiaci. Ebbene, dallo studio è risultato che chi consuma dalle tre a non più di cinque tazzine quotidiane presenta valori di calcio inferiori.

Questa ricerca, che comunque non consiglia l’eccesso (oltre le cinque tazze il livelli di calcio tornavano a essere “critici”), e che fa parte di un più ampio dibattito sugli effetti della caffeina sul cuore, è l’ennesimo studio tra i tanti che dimostrano i benefici del caffè sulla salute. Come la riduzione del rischio di soffrire di diabete di tipo 2, o l’aiuto nel controllo dei movimenti nei malati di Parkinson.

Credits: FlickrCC Sven Festersen

©RIPRODUZIONE RISERVATA

>