Chris McCandless e il mito di ‘Into The Wild’

45
anniversario-into-the-wild-libri-e-dischi-di-Chris-all-interno-del-Magic-Bus
into-the-wild-back-to-the-anniversario-wild-2
into-the-wild-back-to-the-wild-3
into-the-wild-back-to-the-wild-5
into-the-wild-back-to-the-wild-6
anniversario-into-the-wild-back-to-the-wild-10

Oggi Chris McCandless avrebbe 47 anni, e chissà se avrebbe poi scritto quel libro che diceva di voler fare sulle sue esperienze di vagabondaggio in America. Chissà se sarebbe diventato un personaggio dello star system. Invece ha incontrato il suo destino in un autobus piazzato lungo lo Stampede Trail in Alaska il 18 agosto 1992.

McCandless, la sua storia, il libro e il film che la raccontano, entrambi dal titolo Into The Wild sono diventati una sorta di ‘mito outdoor’. Il viaggio di Chris verso le terre selvagge, la sua passione divorante per la libertà e la morte piuttosto insensata proprio quando aveva deciso di tornare alla civiltà (quanti sono tornati da peregrinazioni nei boschi senza che se ne parlasse sui media) hanno lasciato una scia di emozione potentissima ancora oggi viva e condivisa.

Noi abbiamo ri-raccontato la sua storia con nuovi particolari, siamo tornati sulle sue tracce in Alaska, abbiamo raccolto le sue foto, abbiamo indagato sui suoi ‘imitatori’ appassionati di selfie presso il Magic Bus, abbiamo scoperto il filone del turismo legato al film e le polemiche che si trascina dietro, abbiamo scattato forse le ultime immagini del Magic Bus.

È l’occasione per rivedere le immagini di una storia Into the Wild.

> Per approfondire: Ecco le cause della morte di Chris McCandless

©RIPRODUZIONE RISERVATA

>