10 film coperti di neve

Shining (1980)

Tra i capolavori di Kubrick, Shining è quello che passerà alla storia per aver inquietato il pubblico di tutto il mondo. Jack Torrance (Jack Nicholson) viene assunto come custode invernale dell’Overlook, un grande albergo isolato tra le montagne del Colorado, e vi si trasferisce con la moglie Wendy e il figlio Denny. Con il passare del tempo, Jack inizierà a perdere il lume della ragione, in un’escalation di pazzia che lo condurrà a trovare la morte, ibernato, nel labirinto dell’hotel.
Credits: Warner Bros. / Hawk Films / Peregrine Producers Circle / The Producer Circle Company

Shining (1980)
Tra i capolavori di Kubrick, Shining è quello che passerà alla storia per aver inquietato il pubblico di tutto il mondo. Jack Torrance (Jack Nicholson) viene assunto come custode invernale dell’Overlook, un grande albergo isolato tra le montagne del Colorado, e vi si trasferisce con la moglie Wendy e il figlio Denny. Con il passare del tempo, Jack inizierà a perdere il lume della ragione, in un’escalation di pazzia che lo condurrà a trovare la morte, ibernato, nel labirinto dell’hotel.
Credits: Warner Bros. / Hawk Films / Peregrine Producers Circle / The Producer Circle Company
Fargo (1996)
Il film è ambientato a Fargo, North Dakota, durante un rigido inverno. Il venditore d’auto Jerry Lundegaard mette a punto con due malviventi il rapimento della moglie Jean, con l’intenzione di incassare parte del riscatto che verrà pagato dal suocero, Wade. Il piano di Jerry prenderà però una piega inaspettata, e il thriller dei fratelli Cohen si risolverà grazie all’intervento del capo della polizia locale, Marge Gunderson.
Credits: PolyGram Filmed Entertainment / Working Title Films
La marcia dei pinguini (2005)
Il documentario realizzato in Antartide da Luc Jaquet segue il viaggio di una colonia di pinguini Imperatore verso l’interno del continente. Nelle più estreme condizioni atmosferiche, proteggere i piccoli dalle intemperie e dalla carenza di cibo diventa per i pinguini una missione rischiosa e drammatica.
Credits: Bonne Pioche
La cosa (1982)
Dopo uno scontro armato sulla neve con una missione norvegese all’inseguimento di un husky, la vita della base americana in Antartide U.S. Outpost #31 viene sconvolta da una presenza ostile. Il cane rimane nella base statunitense: da quel momento accadono una serie di fatti terrificanti e cruenti. Il responsabile è la "Cosa", prima nascosta sotto le sembianze del cane: una creatura mostruosa proveniente dallo spazio. 
Credits: Universal Pictures / Turman-Foster Company
Un biglietto in due (1987)
Un aereo diretto a Chicago viene dirottato a Wichita a causa della tempesta di neve che coinvolge l’aeroporto della metropoli. A bordo ci sono Neal Page (Steve Martin), un distinto uomo d’affari di ritorno a casa per festeggiare con la famiglia il giorno del Ringraziamento e Del Griffith (John Candy), un venditore di anelli per doccia. I due, agli antipodi, si troveranno a condividere un avventuroso ritorno a Chicago che li farà avvicinare sempre di più.
Credits: Paramount Pictures / Hughes Entertainment
Il senso di Smilla per la neve (1997)
Smilla è una giovane donna indipendente che vive a Copenhagen. Di origini groenlandesi, dopo la morte in circostanze misteriose di un suo piccolo amico, figlio di una donna proveniente dalla sua stessa terra, Smilla decide di indagare sul delitto. La sua determinazione la porterà a imbarcarsi su una nave laboratorio diretta verso la Groenlandia: qui porterà a galla una scomoda verità, scoprendo gli effetti inquietanti degli intrecci di potere e ricerca scientifica. 
Credits: Bavaria Film / Constantin Film Produktion / Det Danske Filminstitut / Greenland Film Production / Nordisk Film- & TV-Fond / Smilla Film A-S
Dead Snow (2009)
Questo splatter ambientato sulle montagne norvegesi vede protagonisti un gruppo di studenti di medicina in vacanza. I giovani saranno costretti a fare i conti con una squadriglia di zombie nazisti assetati di sangue che errano nei boschi vicini. La neve si macchierà di rosso durante una serie di violenti faccia a faccia a colpi di accetta e piccone.
Credits: Euforia Film / Barentsfilm AS / FilmCamp / Miho Film / News On Request / Yellow Bastard Production / Zwart Arbeid
Corvo rosso non avrai il mio scalpo! (1972)
Robert Redford interpreta Jeremiah Johnson, un soldato americano che dopo la guerra contro il Messico (1846-48) sceglie di abbandonare tutto e vivere isolato sulle montagne dello Utah. Il film racconta le avventure di questo eremita alle prese con le tensioni fra tribù indiane e soldati americani sullo sfondo di panorami innevati mozzafiato. 
Credits: Sanford Productions / Warner Bros
Hanna (2011)
Figlia di un ex agente della CIA e orfana di madre, Hanna cresce tra i boschi della gelida Finlandia con un’educazione ferrea che ha i caratteri di un vero e proprio addestramento militare. Arrivata all’adolescenza, la ragazza decide di intraprendere un viaggio attraverso l’Europa e fino al Marocco: presto però scoprirà di essere il bersaglio di Marissa Viegler, agente di una sezione corrotta dell’intelligence.
Credits: Focus Features / Holleran Company / Sechzehnte Babelsberg Film / Neunte Babelsberg Film
30 giorni di buio (2007)
La cittadina di Barrow, in Alaska, è il teatro di questo horror dove la popolazione deve difendersi da una minaccia spaventosa: l’arrivo di un gruppo di vampiri in “vacanza”. Quando il sole cala per lasciare spazio alla lunga notte polare, il luogo diventa infatti un parco giochi per questi mostri assetati di sangue.
Credits: Columbia Pictures / Ghost House Pictures / Dark Horse Entertainment

La neve ha un potere evocativo straordinario, i registi lo sanno bene. Il suo manto cristallizza le tracce che vi si imprimono: alcune difficili da eliminare, come quelle degli schizzi di sangue in Fargo dei fratelli Coen, altre sfumano velocemente, come i passi di Smilla che si perdono nel bianco della bufera.

> Leggi anche: I film più drammatici sul rapporto tra uomo e natura

I fiocchi cancellano velocemente il paesaggio, che sprofonda allora in un’atmosfera irreale, fatta di suoni ovattati e di emozioni sospese. Dalle squadriglie di zombie nazisti di Dead Snow ai vampiri in vacanza di 30 giorni di buio, dal labirinto innevato dell’Overlook Hotel di Shining all’Antartide di La marcia dei pinguini, ecco una selezione dei migliori film sulla neve.

> Leggi anche: The Revenant – Redivivo: 5 motivi per andare a vederlo al cinema

©RIPRODUZIONE RISERVATA

>