Perché il Trentino è il paradiso della MTB

Il Dolomiti di Brenta Bike si sviluppa attorno al gruppo omonimo e nell’area protetta del Parco Naturale dell’Adamello Brenta. La pluralità delle proposte tecniche è la prima ricchezza del posto: esiste infatti un anello che gira tutto intorno al Brenta in senso antiorario detto Country Tour, per chi desidera pedalare in tranquillità su un percorso adatto anche ai ciclisti meno esperti (136 km e 4600 metri di dislivello con partenza e arrivo teorici a Madonna di Campiglio) sulle ciclabili e le strade di campagna tra borghi e meleti del fondovalle.

Il tracciato Expert è riservato ai biker più allenati che vogliono pedalare in quota: 171 km di sentieri fra torrenti, fiumi, cascate, ripide salite e single trail da paura (possibilità trasporto bagagli a 15 &euro).

Esistono anche sei percorsi cosiddetti Explorer per biker molto esigenti che chiedono l'estremo, sia in salita che in discesa, uno in ciascuna zona - Rendena, Giudicarie, Terme di Comano, Paganella, Val di Non e Val di Sole. Roadbook e tracce GPS sono scaricabili qui.

brenta Bike
Val di Sole Park
Dolomiti Lagorai Bike
Bike Park fassa
garda Bike
Garda Bike Park

A volte i panorami tra le cime, i boschi, i pascoli, i ruscelli e i laghi alpini non bastano. A volte le salite non bastano. Per godere al massimo di una vacanza al sapore di MTB servono anche strutture, come i bike hotel, i percorsi segnalati e i tracciati GPS, servizi di guide esperte, noleggi con i materiali più avanzati…

Se poi a questo si aggiungono anche tre grandi tour di centinaia di chilometri in quota, un sacco di bike park attrezzatissimi (e relativi impianti di risalita) per far scorrere l’adrenalina e altrettanti eventi di altro profilo che riempiono il calendario di agosto e settembre, ecco perché il Trentino è il paradiso della MTB.

Qui di seguito, tutti gli itinerari e tutte le proposte vacanza bike dell’estate.

Credit immagine: Trentino Marketing, VisitFiemme, MatteoSoraperra per Fassa.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

>